Questo sito utilizza i cookies per il funzionamento. Cliccando su Ok ne consenti l'utilizzo

Stampa questa pagina

Vacanze in bici con FIAB: le proposte per pedalare in estate

Mercoledì, 25 Maggio 2016 18:41

COMUNICATO STAMPA

 

Vacanze in bici con FIAB: le proposte per pedalare in estate

 Nelle Fiandre, tra arte, birra e cioccolato.

In Boemia e Moravia, tra castelli e storiche cittadine.

Nel Cilento, tra musica, danze, mare e divertimento.

 

 

Milano, maggio 2016 - Viaggiare in bicicletta è un’autentica forma di turismo eco compatibile. Il cicloturismo è un fenomeno in costante crescita[1] che, anche nel nostro Paese, attira un numero sempre più ampio di persone di ogni età desiderose di vivere l’esperienza di una vacanza sulle due ruote.

In compagnia di amici o in famiglia, anche con i bambini, in Italia o all’estero, una vacanza in bicicletta permette di vivere i territori attraversati da un’angolazione diversa, di immergersi completamente nella bellezza dei paesaggi, di andare alla scoperta di luoghi sconosciuti e delle tradizioni più autentiche.

 

FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta (www.fiab-onlus.it) è da quasi trent’anni il punto di riferimento per chi vuole avvicinarsi all’esperienza di una vacanza in sella, con tante iniziative, proposte e servizi come andiamonbici.it (il calendario delle oltre quattromila iniziative tra gite, escursioni, week-end in bici e ciclovacanze proposti ogni anno dalle oltre 150 associazioni locali), albergabici.it (il network delle strutture ricettive amiche della bicicletta che garantiscono un’accoglienza adeguata ai clienti sulle due ruote), bicitalia.org (la prima mappa delle rete cicloturistica nazionale targata FIAB e Ministero dell’Ambiente con 18.000 km di strade ciclabili, 18 grandi itinerari e 50 ciclovie di qualità).

Tra i BiciViaggi 2016 di FIAB ecco tre proposte per i mesi estivi, ideali per chi cerca una vacanza sostenibile, salutare, ricca di spunti e anche divertente: nella regione delle Fiandre, nella Repubblica Ceca o in Campania.

 

Vantando una vera e propria cultura delle due ruote, le Fiandre sono una meta ideale per gli amanti della bicicletta. Il loro territorio pittoresco, che ritroviamo nei quadri di pittori del rinascimento fiammingo come Bruegel, presenta una fitta rete di itinerari ciclabili (fietsnetwerk) segnalati alla perfezione. Nella regione delle Fiandre la ciclabilità urbana è oggetto di politiche di mobilità d’avanguardia. Qui la bicicletta, oltre ad essere oggetto di culto e di passione, è un mezzo di trasporto vissuto davvero a tutti i livelli.

“Sogno fiammingo, pedalando tra arte, birra e cioccolato” è tema del BiciViaggio FIAB nelle Fiandre in programma dal 12 al 20 agosto, con partenze in pullman (con carrello per le bici) da Verona e da Milano. Con un grado di difficoltà “medio-facile” e un percorso totale di 390 km quasi tutti asfaltati e per lunghi tratti su ciclabili dedicate o strade a basso traffico, il tour in bicicletta prende il via da Ypres, con visita ai luoghi dove si sono combattute le battaglie più aspre della prima Guerra Mondiale, verso Bruges, Patrimonio dell’Umanità UNESCO con il centro storico medievale circondato da canali navigabili in battello, Gent, antica capitale delle Fiandre, Oudenaarde, che si raggiunge costeggiando il corso d’acqua della Schelde e che vanta un museo interattivo della bicicletta. Il trasferimento ad Anversa, storica capitale del commercio internazionale e delle banche, è in pullman da dove il BiciViaggio FIAB riprende in direzione Leuven, famosa per i birrifici e sede di una delle più antiche università d’Europa. Ultima tappa la pedalata verso Bruxelles, dove non manca la visita al Museo del Cioccolato.

Il costo di partecipazione è di 850 euro a persona e include in viaggio in pullman dall’Italia, i pernottamenti in hotel 3 e 4 stelle con sistemazioni in camera doppia o tripla, il trattamento di mezza pensione (bevande escluse), l’assicurazione medico bagaglio, l’assicurazione FIAB RC, le visite guidate a Bruxelles e alle principali città fiamminghe, accompagnatori FIAB. Il viaggio è organizzato con la direzione tecnica di Top Travel Team.

Per informazioni e iscrizioni: www.andiamoinbici.it/show/sogno-fiammingo-pedalando-tra-arte-birra-e-cioccolato

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

“Boemia e Moravia: in bici per castelli e splendide cittadine” è la proposta FIAB per il BiciViaggio alla scoperta della Repubblica Ceca, dal 16 al 24 luglio con partenze in pullman (con carrello porta bici) da Verona.

L’itinerario, con un “medio” grado di difficoltà, è decisamente originale, al di fuori dei circuiti turistici più classici e segue, per buona parte, la Greenway Praga-Vienna che, da Mikulov fino a Jindrichuv Hradec, corre nella Boemia Meridionale vicino al confine con l’Austria. Alcune varianti offrono l’opportunità di pedalare lungo percorsi cicloturistici immersi nella rilassante campagna ondulata di questo Paese, per andare alla scoperta di castelli e storiche cittadine, tra cui Telč e Česky Krumlov, entrambe dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La quota individuale di partecipazione di 730 euro include il viaggio in pullman dall’Italia, i pernottamenti in hotel 3 e 4 stelle, il trattamento di mezza pensione con piatti tipici e bevande incluse, 4 pranzi al sacco, la visita guidata al castello di Vranov Nad Dyji e al centro storico di Telč, il trasporto dei bagagli tra una tappa e l’altra, l’assicurazione medico bagaglio, accompagnatori FIAB. Direzione tecnica: Simonetta Bike Tours.

Per informazioni e iscrizioni: www.andiamoinbici.it/show/boemia-e-moravia-in-bici-per-castelli-e-splendide-cittadine

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Per chi preferisce l’Italia, da non perdere è il BiciViaggio FIAB “Cilento bike e tarantella” dal 22 al 28 agosto, nel cuore delle tradizioni campane. Una settimana all’insegna del divertimento e dell’allegria in cui le escursioni in bicicletta (ma anche in barca e a piedi) a contatto con la natura, con il mare e con i siti archeologici e culturali di grande importanza, si alternano a laboratori e serate di musica e danza a cura di Folk Italia, per vivere e apprendere il ritmo e il significato delle danze tipiche delle aree geografiche attraversate dalla antiche vie del carbone: la tarantella irpina, la cilentana, le ballarelle del matese, le ballarelle della terra di lavoro e dell’alta Ciociaria. Non manca un’attenzione speciale ai sapori e alle tradizioni gastronomiche e culinarie della zona.

La sistemazione è in campeggio a Marina di Camerota e, tra le escursioni in bici incluse nel programma settimanale, quelle a Maratea, Pozzallo, Cala Bianca, Porto Infreschi, promontorio di Capo Palinuro e grotte, spiaggia del Mingardo al tramonto, Parco archeologico di Velia, Certosa di Padula e grotte di Pertosa, grotte dell’Area Marina Protetta, Marina di Camerota/Licusati, Paestum.

La quota di partecipazione individuale è di 550 euro e include: sistemazione in campeggio per sei notti con tenda autonoma, 5 cene e 2 pranzi/degustazioni, corsi di danza, due serate musicali, incontri con ricercatori ed esperti della tradizione, ingresso ai siti archeologici, grotte di Pertosa e Certosa di Padula, supporto furgone per le escursioni e trasporto bagagli in pulmino, passaggi in treno e in pullman per le escursioni ove necessari, guide accompagnatrici e accompagnatore FIAB.

Il BiciViaggio “Cilento bike e tarantella” è organizzato con la direzione tecnica di Top Travel Team e la collaborazione logistica di Fiab Camerota Cilentoinbici.

Per informazioni e iscrizioni: www.andiamoinbici.it/show/cilento-bike-e-tarantella

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Sul sito di FIAB andiamoinbici.it, selezionando le categorie di ricerca “biciviaggi” e/o “ciclovacanza”, è possibile individuale molte altre proposte e programmi per vacanze in biciletta in Italia e all’estero.

 

 

Ufficio Stampa FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta – www.fiab-onlus.it

Dragonetti&Montefusco Comunicazione T 02 48022325 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Annachiara Montefusco - M 339 7218836 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monica Macchioni – M 344 1447050 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

[1] L’impatto economico del cicloturismo in Europa ha generato (nel 2012) un fatturato di 44 miliardi di euro (2 miliardi nella sola Francia e 9 in Germania). Il valore potenziale in Italia si stima in 3,2 miliardi di euro (fonte Studio Ambrosetti per Confindustria ANCMA).