Questo sito utilizza i cookies per il funzionamento. Cliccando su Ok ne consenti l'utilizzo

Stampa questa pagina

Bike-UP 2017. Bici a pedalata assistita: alleata strategica per mobilità sostenibile e cicloturismo.

Martedì, 09 Maggio 2017 21:10

COMUNICATO STAMPA

 

A Lecco dal 12 al 14 maggio 2017

FIAB a Bike-UP 2017: la bicicletta a pedalata assistita è un’alleata strategica per ampliare mobilità urbana sostenibile e cicloturismo.

 

FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, la più importante realtà associativa di ciclisti italiani non sportivi, è institutional partner dell’edizione 2017 di BikeUP - il Festival Europeo dedicato all’e-bike in programma a Lecco dal 12 al 14 maggio – e, con l’occasione, plaude alla bicicletta a pedalata assistita.

 

“Ci schieriamo al fianco di tutte le iniziative che contribuiscono allo sviluppo della mobilità ciclistica e sosteniamo, senza pregiudizi, l’e-bike, che può essere un mezzo strategico per avvicinare nuove persone alle due ruote negli spostamenti quotidiani come nelle esperienze di cicloturismo - dichiara Giulietta Pagliaccio Presidente FIAB. - La morfologia del nostro territorio e delle nostre città, infatti, non sempre incoraggia a scegliere la bicicletta come mezzo di trasporto abituale. Con la bici elettrica è possibile, invece, pedalare normalmente con il grande vantaggio di poter inserire un ‘piccolo aiuto’, da dosare in base alla pendenza del percorso o alle condizioni fisiche del momento, che permette a chiunque di affrontare in serenità tratti in salita o momenti di stanchezza e di godersi sempre e fino in fondo la propria pedalata, sia in un contesto urbano sia durante il tempo libero per un’escursione o per le vacanze”.

 

L’e-bike garantisce, in ogni caso, tutti i vantaggi della bici tradizionale: facilita gli spostamenti in autonomia, non occupa spazio, non inquina, non fa rumore e fa bene alla salute perché, anche se si fa meno fatica, in realtà si pedala di più e si è invogliati a muoversi sulle due ruote più spesso.

 

L’e-bike viene incontro a esigenze differenti e contribuisce ad ampliare il numero dei possibili utilizzatori o delle situazioni cui la bici può essere usata. Ad esempio, nel bike-to-work aiuta a non arrivare in ufficio eccessivamente accaldati; nella fascia “senior” rende meno faticosi gli spostamenti sulle due ruote ed evita così l’ “automobilismo di ritorno”; e, in generale, allunga la distanza per cui risulta conveniente usare le bici rispetto ad altri mezzi. La bici elettrica permette anche di trasportare più agevolmente bagagli personali o merci e incoraggia la scelta di itinerari di cicloturismo con dislivelli o con lunghe percorrenze, offrendo a tutti la possibilità di provare la bellezza di una vacanza in libertà a diretto contatto con i territori attraversati. Anche le relazioni interpersonali traggono dei vantaggi dall’uso della bicicletta a pedalata assistita offrendo, a chi ama percorsi impegnativi, la possibilità di condividere la propria passione anche con amici meno sportivi, che non potrebbero affrontarli con una bici normale.

 

BikeUP di Lecco è un’ulteriore occasione per FIAB di affermare l’importanza di incentivare spostamenti in modalità sostenibile, per contribuire a rendere le nostre città meno inquinate e più belle e per invogliare le persone ad adottare uno stile di vita sano e attivo.

Per info su “FIAB e bici a pedalata assistita”www.fiab-onlus.it/bici/attivita/varie/item/1598-pedalata-assistita-fiab.html

 

Ufficio Stampa FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta – www.fiab-onlus.it

Dragonetti&Montefusco Comunicazione T 02 48022325 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Annachiara Montefusco 339 7218836 - Monica Macchioni 344 1447050